Archivio tag: malattie mentali

Tutti matti per il riso: Progetto Itaca cerca volontari

tutti-matti-per-il-riso2

L’8 e il 9 ottobre torna in tutta Italia la campagna di raccolta fondi Tutti matti per il riso. Per dare una mano e scendere in campo in prima persona contro le malattie mentali, per un giorno si può diventare volontari di Progetto Itaca.

In totale, saranno 70 le piazze coinvolte in 15 città: Asti, Catanzaro, Como, Firenze, Genova, Lecce, Lecco, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Parma, Roma, Torino e Verona. I volontari dovranno offrire, in cambio di una piccola donazione, un sacchetto di riso Carnaroli. I fondi saranno usati per sostenere le attività delle sedi locali dell’associazione, che ha come obiettivo non solo aiutare le persone che soffrono di disturbi mentali e i loro familiari, ma anche combattere lo stigma sociale che accompagna queste patologie. Per arrivare preparati, a settembre verrà organizzata una giornata di formazione per tutti i volontari.

Pulitzer: vince il reportage sulle malattie mentali

Tagli per 100 milioni e abusi: il Pulitzer denuncia gli abusi su chi soffre di malattie mentali in Florida

Pulitzer: nella categoria Giornalismo investigativo, il primo premio è andato al Tampa Bay Times e al Sarasota Herald Tribune. Merito dell’inchiesta condotte da Leonora LaPeter Anton, Anthony Cormier e Michael Braga sulle violenze nelle strutture che si occupano di persone con malattie mentali in Florida. Una collaborazione fra testate diverse che ha convinto la giuria del più prestigioso premio di giornalismo del mondo.

Insane. Invisible. In danger racconta come i tagli di 100 milioni di dollari abbiano portato a una situazione fuori controllo: poco personale e cure di cattiva qualità hanno provocato un aumento delle aggressioni a danno di medici, infermieri e pazienti. Basta pensare che negli ultimi 5 anni almeno 15 persone sono state uccise o si sono suicidate all’interno di queste strutture, e gli incidenti violenti sono cresciuti del 45 per cento dal 2008 a oggi. Un lavoro che ha chiesto ai reporter 18 mesi di indagini per studiare i dati, parlare con i testimoni e mettere a confronto rapporti di polizia e documenti dei tribunali per scoprire la verità.

Dati

Una volta, squarciato il velo dell’omertà, qualcosa ha iniziato a muoversi: la senatrice Eleanor Sobel ha chiesto di stendere un rapporto per spiegare come verranno aumentate le misure di sicurezza. Ma, almeno per il momento, i fondi necessari per far funzionare queste strutture, che accolgono circa 5000 persona ogni anno, non sono stati trovati. Il Governatore Rick Scott ha annunciato che verranno stanziati 1,7 milioni di dollari per comprare telecamere e allarmi per medici e infermieri. Rispetto ai tagli, una goccia nel mare. E decisamente poco per assicurare che i pazienti tornino a ricevere le cure di cui hanno bisogno.