Cos’è la traduzione letteraria

Tradurre: mestiere oscuro, faticoso, malpagato. Eppure utile, anche a chi lo pratica. Perché permette di costruirsi un proprio cosmo verbale, da utilizzare ovunque.

Più traduco e più mi sembra di esplorare. Più scopro, più mi rendo conto di quanto la lingua sia estesa, come un universo che si espande.

Per quanto mi riguarda, qui c’è un elenco ragionato dei miei lavori di traduzione dall’inglese e dal francese. Alcuni di questi libri non sono più disponibili in commercio. Chi fosse interessato a consultarli può chiedere a me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *